News

Aggiudicatario inadempiente

Pubblicato il 05/05/2020

aggiudicatario inadempiente

Quando si aggiudica un’asta, l’aggiudicatario deve procedere al versamento del saldo prezzo, nei modi e nei tempi previsti nell’Ordinanza.

Il corretto versamento del prezzo costituisce il presupposto necessario perché il Giudice possa perfezionare la compravendita della proprietà dell'immobile e pronunciare il decreto col quale trasferisce all'aggiudicatario il bene espropriato (Decreto di trasferimento).


Corretto versamento del prezzo vuol dire che l'aggiudicatario deve versare il prezzo di aggiudicazione integralmente, nei termini e nei modi fissati dall'ordinanza di vendita.

Nel caso in cui l’aggiudicatario non proceda al versamento del prezzo, si avrà l’inadempienza dell’aggiudicatario. L’inadempienza dell’aggiudicatario è disciplinata dall’art. 587 del Codice di Procedura Civile, che stabilisce quanto segue: "Se il prezzo non è depositato nel termine stabilito, il Giudice dell'esecuzione dichiara la decadenza dell'aggiudicatario, pronuncia la perdita della cauzione a titolo di multa e quindi dispone un nuovo incanto".


Il Giudice quindi, dichiarando con apposito decreto la decadenza dell'aggiudicatario, autorizza il professionista delegato ad esperire un ulteriore tentativo di vendita dell'immobile pignorato, al prezzo base indicato nell'ultimo avviso di vendita, anche se l'aggiudicazione del bene al soggetto inadempiente è avvenuta ad un prezzo superiore.

Si procederà quindi a nuovo tentativo di vendita. Nel momento in cui il bene sarà aggiudicato a nuovo offerente, il professionista delegato dovrà effettuare una verifica del prezzo di aggiudicazione e compararlo con il prezzo al quale era stato precedentemente aggiudicato, per relazionare al Giudice.


Nel caso in cui la procedura avesse subito un danno economico dovuto all’inadempienza del precedente aggiudicatario, ovvero laddove ci fosse differenza tra la precedente offerta ed il nuovo prezzo di aggiudicazione, integrato della cauzione confiscata, a carico dell’aggiudicatario inadempiente potrebbe essere emessa una seconda sanzione.