News

Avvio obbligatorio delle aste telematiche immobiliari

Pubblicato il 03/04/2018

Obbligaorietà aste telematiche

Avvio obbligatorio delle aste telematiche immobiliari

In data 10 gennaio 2018 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale (G.U. Serie Generale n. 7 del 10-01-2018) il Decreto del Ministero della Giustizia che accerta la piena funzionalità del Portale delle Vendite Pubbliche.

Come previsto dalla normativa, le vendite immobiliari disposte dal giudice o dal professionista successivamente al 90° giorno rispetto alla data di pubblicazione del menzionato decreto in G.U. (ovvero a partire dalle vendite disposte successivamente al 10 aprile 2018) verranno quindi effettuate sistematicamente in modalità telematica.

Ai sensi dell’art. 569, comma 4, c.p.c., infatti, il Giudice con l’ordinanza di vendita “stabilisce, salvo che sia pregiudizievole per gli interessi dei creditori o per il sollecito svolgimento della procedura, che il versamento della cauzione, la presentazione delle offerte, lo svolgimento della gara tra gli offerenti e, nei casi previsti, l’incanto, nonché il pagamento del prezzo, siano effettuati con modalità telematiche, nel rispetto della normativa regolamentare di cui all’articolo 161-ter delle disposizioni per l’attuazione del presente codice”.

In attuazione dell’art. 161 ter delle disposizioni di attuazione del codice di procedura civile, il Ministero della Giustizia con il Decreto Ministeriale n. 32/2015 ha dettato le regole tecniche ed operative per lo svolgimento della vendita dei beni mobili e immobili con modalità telematiche.

L’art. 2 del decreto prevede la figura del gestore della vendita telematica, ovvero il soggetto costituito in forma societaria in possesso di determinati requisiti necessari per l’iscrizione nel “registro dei gestori della vendita telematica”, che mette a disposizione una piattaforma di vendita idonea alla gestione dell’asta con partecipazione telematica.

Aste Giudiziarie Inlinea S.p.A., con il proprio portale www.astetelematiche.it, è iscritta con P.D.G. del 01/08/2017 al n° 1 del “registro dei gestori della vendita telematica”, istituito dal D.M. n. 32/2015 e tenuto dal Dipartimento per gli affari di giustizia del Ministero, per tutti i Distretti di Corte d’Appello italiani.